Assalto fascista in un centro culturale di Madrid durante la celebrazione della Diada, la Festa della Catalogna

Un gruppo neofascista spagnolo, riconducibile al movimento falangista, ha fatto irruzione oggi nei locali della Delegación del Govern de la Generalitat catalana a Madrid, in calle Blanquerna.

L’irruzione ha visto la partecipazione di circa quindici persone, che sono entrate con violenza interrompendo un atto di celebrazione della Diada, la Festa della Catalogna, che si celebra ogni 11 settembre.

Un atto squadrista contro la celebrazione della Diada

Gli squadristi hanno distrutto alcune installazioni e mobili della sala del centro culturale, ed hanno interrotto l’atto spintonando i presenti e salendo sul palco, dove hanno sventolato bandiere spagnole al grido di “la Catalogna è Spagna”. L’irruzione si è conclusa poco dopo, quando i falangisti hanno abbandonato la scena spruzzando uno spray lacrimogeno, che ha fatto tossire e lacrimare i presenti.

Il raid violento sarebbe il tentativo dei gruppuscoli fascisti madrileni di formare un fronte comune, e conquistarsi l’attenzione mediatica con azioni eclatanti come questa.

Il video dell’irruzione nel centro culturale Blanquerna

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.