No al raduno nazi-fascista vicino Milano: l’appello dell’ANPI

anpiDal 12 al 14 settembre, in una località non ancora precisata della Lombardia (probabilmente nella periferia Nord di Milano), si dovrebbe svolgere un raduno neonazista internazionale. Il raduno è stato promosso da Forza Nuova, gruppo di estema destra italiano, ed è prevista la partecipazione di formazioni antisemite, xenofobe e razziste provenienti da tutta Europa. L’Associazione Nazionale Partigiani Italiani (ANPI) della regione Lombardia ha mandato un appello a tutti i rappresentanti delle istituzioni per impedire che a Milano, città medaglia d’oro della Resistenza, si svolga il raduno. Se alla fine il raduno dovesse essere autorizzato, l’ANPI assicura che la risposta sarà ferma e una grande manifestazione antifascita verrà subito oganizzata. Ecco la nota inviata alle istituzioni:

Come avrete appreso dalla stampa, si sta tentando di organizzare un raduno neo-nazifascista europeo in Lombardia nei giorni 12,13 e 14 settembre.
L’infezione nazi-fascista, con i miti del capo, della forza, della razza, degli “eletti” e dei reietti, intrisi di intolleranza, violenza, razzismo, xenofobia, omofobia, e nostalgia dei regimi del ‘900 nei quali tutto ciò si era fatto Stato, sta riprendendo virulenza in Europa.
I drammi della crisi economico-finanziaria, la paura della globalizzazione e dei “pericoli e danni” che ci arrecherebbe – complice una politica che poco governa, elabora, propone – risvegliano il “fondo nero” degli individui e dei popoli, fanno riemergere gli istinti ancestrali dell’assalto e della fuga, dell’aggressività e della paura.
La Lombardia sta diventando un territorio “privilegiato” per le nuove destre eversive, anche per le “distrazioni e le minimizzazioni di troppi, nella società e nelle istituzioni.
Vi chiediamo pertanto di farvi carico anche di questo problema e di operare, ciascuno secondo ruolo e possibilità, perché non solo questo convegno dell’inciviltà e dell’intolleranza non abbia luogo, ma anche perché non trovino più spazi e agibilità in Lombardia rigurgiti nazifascisti più o meno travestiti.
L’ANPI Lombardia Vi ringrazia dell’attenzione e, consapevole che su questi temi è indispensabile l’unità di tutte le forze democratiche, chiede di avere (e di dare) notizie sulle iniziative che ciascuno vorrà intraprendere.

Cordiali saluti
A.N.P.I. LOMBARDIA”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *