Catalogna, bloccati tutti i treni dell’alta velocità per un sabotaggio

Tren_AVE,_en_la_estación_de_Valencia,_España,_Serie_112_de_Renfe
Treno Alta Velocità in Spagna (fonte: Wikimedia Commons – Autore: Carlos Teixidor Cadenas)

La circolazione dei treni dell’alta velocità è bloccata da questa mattina in Catalogna. I treni non possono circolare fra le stazioni di Vilafranca del Penedès (Barcellona) e Figueres-Vilafant (Girona). La stazione di Sants nella capitale catalana è pieno di passeggeri che sono dovuti scendere dai treni.

Il blocco è iniziato intorno alle 7 di questa mattina, e sta proseguendo per tutta la mattina creando grossi problemi anche ai pendolari che si muovono fra Madrid e Barcellona.

In un primo momento la Renfe, società che gestisce la circolazione ferroviaria in Spagna, ha affermato che il blocco era dovuto ad un furto di cavi di fibra ottica. Senza questi cavi i treni sarebbero privi del sistema di comunicazione e circolerebbero “alla cieca”. Per questo, per motivi di sicurezza, la circolazione era stata bloccata. Restava il dubbio sul perché i ladri avessero rubato cavi di fibra ottica, senza mercato a differenza di quelli di rame il cui furto provoca spesso problemi sulla rete ferroviaria italiana.

In serata la Polizia ha affermato che si è trattato molto probabilmente di un sabotaggio. I cavi di fibra ottica, necessari alle comunicazioni fra treni e sala operativa, sarebbero stati tagliati apposta per creare il blocco. Rimane da capire perché. Intanto la circolazione è ripresa regolare nella tarda mattinata.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.