“La Spagna sarebbe ricca quanto l’Italia se le sue imprese fossero più grandi”

economia_italia“La Spagna sarebbe ricca come l’Italia se le sue imprese fossero più grandi”. Questo il titolo di un articolo pubblicato il 26 novembre 2015 sul quotidiano spagnolo El Pais. L’articolo offre una descrizione sullo studio di due professori della Universidad Complutense de Madrid José Carlos Fariñas ed Elena Huergo, della Fundación de Estudios de Economía Aplicada (Fedea), che ieri hanno presentato un rapporto intitolato “Demografia delle aziende spagnole”.

Dallo studio emerge come la Spagna sia fondamentalmente un paese con aziende piccole (fra 10 e 49 dipendenti) o molto piccole (da uno a nove dipendenti), che la rende più fragile di altri paesi dell’Unione Europea. Le “pymes” (piccole e medie imprese), aziende con meno di 250 impiegati, sono il 99% del totale in Spagna.

Nello studio si afferma che il peso relativo dell’impiego e del valore aggiunto concentrato nelle microimprese in Spagna è il doppio di quanto non avvenga in Germania. La careanza di grandi aziende rende l’economia spagnola meno produttiva rispetto ad altre, come quella italiana. Tuttavia nel rapporto si afferma anche l’economia spagnola ed italiana si assomigliano molto da questo punto di vista.

Nello studio si afferma inoltre che un tessuto economico formato prevalentemente da piccole imprese lo rende più fragile. Durante la crisi, secondo lo studio, il 10% delle aziende spagnole ha dovuto chiudere.

L’articolo de El Paiscompara una azienda prototipo spagnola, con 4,6 dipendenti, con quella italiana, che ne avrebbe 5,8. Entrambi i paesi restano comunque ben lontani dal 10,4 del Regno Unito e dai 12 della Germania.

L’articolo originale si può leggere a questo link.

Lo studio in PDF intitolato “Demografía empresarial en España: tendencias y regularidades” si può scaricare a questo link.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito con notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *