La polizia tedesca ferma l’ex presidente catalano Carles Puigdemont al confine con la Danimarca

La polizia tedesca ha fermato oggi, intorno alle 12, l’ex presidente del governo catalano, Carles Puigdemont, che aveva appena passato la frontiera fra Danimarca e Germania.

Puigdemont si era recato sabato 24 marzo in Finlandia, dove aveva partecipato ad un evento. Doveva tornare ieri sera in Belgio, paese nel quale si era rifugiato il 30 ottobre 2017 per sfuggire all’arresto in Spagna, con un aereo da Helsinki a Bruxelles.

Proprio ieri però, era stata attivato nuovamente un mandato di cattura europeo su richiesta della Spagna, e Puigdemont aveva deciso di tornare in Belgio via terra.

Puigdemont: fermato al confine fra Danimarca e Germania

L’ex presidente catalano è stato arrestato al confine fra Danimarca e Germania dai poliziotti tedeschi e si trova ora (ore 12.45) in un commissariato tedesco. Questa notizia “bomba” arriva a poche ore dal mandato di arresto per cinque leader indipendentisti catalani, che si aggiungono ai politici già in prigione dall’autunno 2017 perché accusati di ribellione. Nella stessa giornata era stato riattivato il mandato di cattura europeo per Puigdemont, che si rifugia in Belgio dall’ottobre del 2017. La leader del partito indipendentista catalano ERC, Marta Rovira, si era rifugiata in Svizzera due giorni fa, anche lei per sfuggire alla giustizia spagnola sui fatti dell’autunno 2017.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.