Sondaggi politici in Spagna: vola Ciudadanos, caduta libera per PP e PSOE

sondaggi spagna
I sondaggi di Metroscopia commissionati da El paìs (maggio 2018)

MADRID. In Spagna sembra inarrestabile la crescita di consensi per il partito Ciudadanos. I sondaggi continuano a fotografare una situazione in cui il partito di Albert Rivera, candidatosi a livello nazionale per la prima volta nel 2015, è il più votato di tutti. Intorno al 30%.

L’ultimo sondaggio, realizzato da Metroscopia, conferma questo trend: se si votasse oggi per elezioni generali, Ciudadanos otterrebbe il 29%.

Crisi profonda invece per i due storici partiti spagnoli, che per oltre vent’anni si sono alternati al potere della Spagna: il PP e il PSOE vivono il loro peggior momento, ed otterrebbero oggi soltanto il 19% dei voti.

PP e PSOE ai minimi storici. Bene Unidos Podemos

Unidos Podemos, la coalizione di sinistra formata da Podemos e Izquierda Unida, nata per le elezioni del 2016, sfiora invece il 20%, posizionandosi come secondo partito a livello nazionale. In sostanza quindi, per la prima volta nella storia, in caso di elezioni in Spagna i due primi partiti non sarebbero né il PP né il PSOE, bensì due forze nate da poco.

Ciudadanos primo partito

Già negli scorsi mesi i sondaggi avevano mostrato come l’appoggio per il partito Ciudadanos fosse cresciuto fortemente. La crescita ha coinciso con la crisi in Catalogna, esplosa nell’autunno scorso. L’ipotesi è che sia piaciuta a molti spagnoli la voglia di mano dura contro gli indipendentisti, chiesta da Ciudadanos.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.