“La ragazza con la Leica”, il libro ambientato nella Spagna degli anni ’30 vince il premio Strega

Il premio Strega 2018 è andato al libro “La ragazza con la Leica”, della scrittrice polacca Helena Janeczek. È la biografia di Gerda Taro, la giovane fotografa tedesca fuggita dalla Germania nazista, che insieme a Robert Capa aveva raggiunto in Spagna le Brigate Internazionali. Il ritratto che ne fa la scrittrice ci mostra una giovane donna assetata di libertà e di voglia di vivere.

Le sue foto, insieme a quelle del suo compagno, ritrassero una intera generazione di giovani europei in lotta contro le dittature. La vita della giovane fotografa si interromperà sul campo di battaglia a Brunete nel luglio del 1937, aveva solo 27 anni.

La scrittrice Helena Janeczek, vincendo la 72° edizione del premio letterario più ambito d’Italia, è la prima donna a vincere il premio dopo 15 anni. L’ultima era stata Melania Mazzucco nel 2003, con Vita.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.