Madrid diventa una enorme “Zona 30”: il nuovo limite di velocità nell’80% delle strade

MADRID. Novità importanti per chi a Madrid si sposta in macchina. Nelle prossime settimane entrerà infatti in vigore una nuova ordinanza per la viabilità cittadina, che prevede la riduzione del limite di velocità a 30 km/h su gran parte delle vie cittadine.

Circa l’80% delle strade della capitale spagnola passeranno da un limite di 50 km/h ad uno di 30 km/h.

Questa misura, nelle intenzioni del Comune di Madrid, ha come obiettivo la riduzione degli investimenti mortali di pedoni e in generale la gravità degli incidenti. In Italia come in Spagna con “zona 30” si indicano gli spazi comunali in cui viene adottato un limite di velocità inferiore ai 50 previsti dal codice stradale in ambito urbano.

Il madrileno – tutte le notizie da Madrid

L’80% delle vie di Madrid passano al limite di 30 km/h

Tutte le strade della città con una sola corsia per senso di marcia, passeranno da 50 a 30 chilometri orari. Le strade a senso unico invece, come quelle del centro (Lavapiés o Chueca, per fare un esempio) passeranno a un limite di 20 km/h. Resta il limite di 50 km/h nelle vie con doppia corsia per senso di marcia, mentre nella M-30 e M-40, i due grandi raccordi autostradali che circondando la città, così come nelle autostrade che entrano in città, il limite resta quello già in vigore.

Tutte le informazioni sulla metropolitana di Madrid

Nei prossimi mesi potrebbero arrivare ulteriori novità, con la riduzione dell’accesso ai quartieri centrali alle sole macchine dei residenti. Insomma, una “rivoluzione” su tutta la linea nella mobilità della città, iniziata gli anni scorsi con i lavori di ampliamento dei marciapiedi della Gran Via, per ridurre lo spazio al traffico automobilistico.

La giunta della sinistra ecologista di Manuela Carmena aveva promesso in campagna elettorale, nell’ormai lontano 2015, importanti modifiche alla viabilità cittadina a favore di pedoni e ciclisti.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid
Giornalista freelance, geologo, scrive soprattutto di Ambiente, Scienze e Spagna. Fondatore e redattore de El Itagnól, collabora con diverse testate italiane. Vive in Spagna da anni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.