Ottobre di maltempo in Spagna: muore un pompiere in Andalusia

MADRID. In Spagna questo ottobre del 2018 si sta confermando un mese di forte maltempo. Dopo il disastro del 9 ottobre alle Baleari, con 13 vittime presso l’isola di Maiorca, una goccia fredda ha portato piogge abbondantissime e intense specie sulle regioni mediterranee, a partire dallo scorso giovedì.

Le piogge sono state intense e persistenti, e soltanto oggi la situazione inizia a migliorare. Il bilancio delle abbondanti precipitazioni, con accumuli pluviometrici che in certe aree sono stati di centinaia di millimetri, è di 1 vittima, un pompiere di 45 anni che partecipava alle operazioni di soccorso nella provincia di Malaga, in un’area fortemente colpita dal maltempo.

L’alluvione nelle campagne dell’Andalusia

Campagne allagate, strade chiuse, persone intrappolate nelle automobili e numerosi danni sono il risultato di questo fine settimana di tempo estremo nelle regioni di Valencia e Andalusia.

A Ronda, famoso centro dell’Andalusia, il torrente Guadalevìn è esondato causando diversi danni. Impressionante la piena del corso d’acqua al suo passaggio per la cittadina (vedi il video qui sotto). Inondati anche gli antichi bagni arabi, famosi per l’alto valore archeologico.

I video delle esondazioni a Ronda (Malaga)

Maltempo in Italia: grandinata eccezionale a Roma

Intanto, il maltempo non ha colpito solo il sud della Spagna: ieri sera a Roma un nubifragio eccezionale ha lasciato fino a 70 mm di accumulo nella periferia est. La grandinata eccezionale ha riempito le strade di ghiaccio galleggiante, lasciando uno scenario surreale immortalato dai residenti.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.