La quarta vittima dell’attentato di Strasburgo è il giovane giornalista Antonio Megalizzi

antonio megalizziMADRID. Sale a quattro vittime il bilancio dell’attentato di Strasburgo dell’11 dicembre sera. È morto infatti nel pomeriggio di venerdì il ventottenne Antonio Megalizzi, che era stato gravemente ferito alla testa durante l’attacco nel centro della città francese. Megalizzi era un giornalista volontario della web radio Europhonica, dedicata all’Europa.

E proprio l’Europa, insieme al giornalismo, era la grande passione di Antonio, che sognava un futuro senza muri in un periodo in cui il progetto europeo sembra a rischio per il risorgere dei nazionalismi. Tutti i giornali italiani lo stanno ricordando, dedicandogli editoriali, per il suo impegno di giovane europeo, impegnato ad abbattere i confini dei nazionalismi e delle chiusure identitarie.

Attentati di Parigi del novembre 2015, tante le nazionalità delle vittime: anche italiani e spagnoli

La Repubblica ad esempio gli dedica un articolo intitolato “Addio ad Antonio che credeva nell’Europa dei fratelli”. Qui sotto alcuni Tweet dedicati al giovane Megalizzi. Qui sotto il tweet della radio Europhonica, per la quale Megalizzi lavorava come volontario.

Attentato a Berlino del dicembre 2016: anche una ragazza italiana fra le vittime

Le altre vittime dell’attentato

Le altre vittime dell’attentato di Strasburgo sono un turista tailandese, un cittadino francese, un afghano. La Francia è stata colpita negli ultimi anni da numerosi attentati terroristi.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo.