A Torino la grande manifestazione No Tav

no tav 8 dicembre
Il manifesto No Tav realizzato dal fumettista ZeroCalcare

Sabato 8 dicembre di è svolto a Torino il grande corteo del movimento No Tav, per dire no alla ferrovia ad alta velocità Torino-Lione. Dietro il grande striscione “c’eravamo, ci siamo, ci saremo! Ora e sempre No Tav” c’era una folta delegazione di sindaci in fascia tricolore, poi decine di migliaia di persone in un corteo partecipatissimo che ha evidenziato la forza di cui ancora gode il movimento. Sì perché il movimento No Tav esiste da decenni, ed è da oltre 13 anni uno dei movimenti più partecipati d’Italia.

Da anni si batte contro la costruzione della nuova linea alta velocità Torino-Lione. Al suo interno ci sono moltissime anime, che si sono riunite l’8 dicembre in questo grande corteo. Un corteo che ha chiesto, fra le altre cose, al governo Conte, di bloccare l’opera.

Soltanto un mese fa si era tenuta la manifestazione dei favorevoli alla Tav, in realtà la prima manifestazione di questo tipo in tanti anni, e meno partecipata.

La manifestazione No Tav dell’8 dicembre ha fatto parlare di sé anche per altri motivi: uno di questi è l’evidenza che esiste, nell’Italia del governo M5S-Lega, una opposizione di piazza. La seconda è che il corteo è stato pacifico, colorato, con buona pace di chi – come spesso accade prima di questi cortei del movimento – si preoccupava per possibili disordini o devastazioni.

I tweet dal corteo No Tav dell’8 dicembre 2018

Nello stesso giorno a Roma si è tenuta invece la manifestazione pro-governo di appoggio al vice premier Matteo Salvini, in piazza del Popolo.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo.