Meteo, quasi 40 giorni senza pioggia a Madrid ma le cose stanno per cambiare

madrid trafficoMADRID. Sono quasi 40 giorni che a Madrid non piove. Oggi è il 17 gennaio, e l’ultima pioggia nella capitale spagnola c’è stata a metà dicembre. Non è una cosa nuova, gennaio è spesso un mese di anticiclone e forte stabilità nel centro della penisola iberica, ma la prolungata fase di stabilità meteo ha portato i livelli di inquinamento in città su livelli inaccettabili.

Sono settimane (anche durante le festività natalizie) che il protocollo anti-contaminaciòn funziona a pieno ritmo, non tutti i giorni ma spesso, con il blocco di circolazione per le auto più inquinanti all’interno della M30 e con il limite di velocità a 70 km/h sulla M-30.

Un mese di inquinamento dell’aria a Madrid

Nelle aree centrali il Comune ha registrato una riduzione dell’inquinamento in seguito all’avvio della zona a traffico limitato (Madrid Central) entrata in vigore il 30 novembre, ma le condizioni meteo non favoriscono la dispersione degli inquinanti. Ecco dunque che l’assenza di pioggia inizia ad essere preoccupante. Per i prossimi giorni però, le cose dovrebbero cambiare anche a Madrid. 

L’arrivo di una vasta perturbazione su Spagna e Portogallo porterà tanto freddo ed anche possibili precipitazioni nel Centro, e non si scarta la possibilità di nevicate nella giornata di sabato 19 gennaio. La neve potrebbe finalmente cadere sui sistemi montuosi spagnoli, che erano stati imbiancati prima del solito a fine ottobre, ma che in questo gennaio sono quasi sgomberi da neve, un fatto piuttosto anomalo.

Il meteo a Madrid

Previsioni Meteo Madrid

Lorenzo Pasqualini Alluvioni lampo hanno interessato nelle ultime ore una delle zone più aride del mondo: il deserto di Atacama in Cile. Al Sud del paese invece, vasti incendi hanno devastato migliaia di ettari di vegetazione.



The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore e caporedattore de El Itagnol. Vivo in Spagna da anni, sempre a cavallo fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.