I tassisti di Barcellona iniziano uno sciopero a oltranza, notte di aggressioni in città

taxi spagnaVenerdì 18 gennaio i tassisti di Barcellona hanno iniziato uno sciopero a oltranza contro le ultime decisioni del governo catalano per regolare il settore del noleggio con conducente.

Ieri sera una manifestazione e poi aggressioni contro una vettura di NCC. Scontri anche con la polizia. La sindaca di Barcellona, Ada Colau, ha scritto su Twitter: “La Generalitat ha causato un conflitto nel settore dei taxi, con una proposta di regolamento del settore NCC irresponsabile. I tassisti hanno diritto a protestare, ma niente può giustificare la violenza”. I tassisti oggi mantengono il blocco della Gran Via di Barcellona in segno di protesta per le politiche del governo di Catalogna. Il motivo base della protesta è legato alla decisione della Generalitat di obbligare i veicoli NCC (fra cui ci sono anche quelli delle multinazionali Uber e Cabify) a pre-contrattare il servizio con 15 minuti di anticipo, mentre i tassisti vogliono che l’obbligo sia di stabilire il noleggio con 24 ore di anticipo.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.