L’insolita intervista del giornalista spagnolo Jordi Evole a papa Francesco

intervista papa spagnaIl giornalista spagnolo Jordi Evole, molto noto in Spagna per il suo programma Salvados, che si occupa di attualità con inchieste e interviste a personaggi chiave del nostro tempo, ha intervistato papa Bergoglio in un faccia a faccia andato in onda sulla tv spagnola La Sexta domenica 31 marzo.

Il formato dell’intervista, un faccia a faccia piuttosto lungo e con domande senza filtri, la rende particolarmente interessante perché inusuale. Jordi Evole è noto per le sue domande senza giri di parole, coraggiose, dirette e costruite con gran cura. Era successo già con Nicolas Maduro poche settimane fa, in un’altra intervista che farà storia.

Un’intervista che farà storia

Durante l’intervista il giornalista catalano chiede al papa di esprimersi su molti temi caldi dell’attualità, dal tema delle morti di migranti nel mar Mediterraneo a quello della povertà nel mondo, sul sistema economico capitalistico, sul femminismo, sul terribile tema della pedofilia nella Chiesa e anche sull’esumazione dei resti del dittatore Franco dal Valle de los Caìdos. Una domanda alla quale Bergoglio non risponde, mentre afferma che “una società non può sorridere al futuro tenendo i propri morti nascosti”, un riferimento ai desaparecidos argentini che però ammicca alla questione delle vittime repubblicane in Spagna, dove molte fosse comuni non sono mai state aperte.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore e caporedattore de El Itagnol. Vivo in Spagna da anni, sempre a cavallo fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.