Il Brasile autorizza l’estradizione in Spagna di uno dei terroristi della Matanza de Atocha

monumento Anton Martín
Il monumento dedicato ai cinque avvocati di Atocha situato in Plaza de Anton Martín, a Madrid

MADRID. La Corte Suprema del Brasile ha autorizzato l’estradizione in Spagna di Carlos García Juliá, uno dei terroristi di estrema destra responsabile dell’attentato noto come Matanza de Atocha, avvenuto a Madrid il 24 gennaio del 1977.

In piena Transizione, a poco più di un anno dalla morte di Franco, un commando aveva assassinato cinque avvocati giuslavoristi vicini al Partito Comunista, in un ufficio nei pressi di Calle Atocha. La strage viene ricordata in Spagna come “matanza de Atocha”. Nell’ufficio lavorava anche l’ex sindaca di Madrid Manuela Carmena, che scampò per caso all’attentato.

Una volta in Spagna, l’ex terrorista dovrà scontare 3.855 giorni di carcere. García Juliá aveva 24 anni quando partecipò all’attentato. Era fuggito dalla Spagna e si era rifugiato in Brasile anni fa. Era stato arrestato lo scorso dicembre dalla Polizia federale di San Paolo.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo.