Il re di Spagna Felipe VI rinuncia all’eredità del padre, coinvolto in un nuovo scandalo finanziario

felipe vi spagna

Notizia clamorosa dalla Casa Reale spagnola: l’attuale re di Spagna, Felipe VI, rinuncia all’eredità del padre, l’ex re di Spagna Juan Carlos I e gli ritira la pensione di 194.232 euro annuali che gli viene pagata dallo stato. Questo clamoroso “strappo” del re Felipe VI verso il padre arriva a pochi giorni dallo scoppio di un nuovo scandalo che colpisce l’ex re di Spagna (che aveva abdicato nel 2014 a seguito di altri scandali, per “salvare” l’immagine di una monarchia sempre meno popolare). Si tratta della scoperta di fondazioni private che l’ex re avrebbe aperto in Svizzera per gestire 100 milioni di euro versati dall’Arabia Saudita. Ci sarebbero poi altri fondi privati che servivano a gestire milioni di euro.

L’attuale monarca spagnolo, Felipe VI, cerca così di svincolarsi dal buco nero di opache gestioni finanziarie del padre. Un buco nero che rischia di risucchiare l’intera Corona, già resa meno popolare da altri scandali negli ultimi dieci anni.

Dopo la notizia, i principali giornali spagnoli hanno difeso la monarchia ed il re Felipe VI sottolineando “il sacrificio del re” ed invitando a non confondere la monarchia con il re emerito.

Lo strappo del re verso il padre arriva nel pieno della crisi coronavirus, esplosa in tutta la gravità in Spagna da pochi giorni, con la dichiarazione dello stato di allerta. Proprio oggi la Spagna ha chiuso le frontiere in una situazione senza precedenti che abbiamo raccontato qui.

Le notizie del 16 marzo 2020 su El Itagnol

Rassegna stampa

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".