Coronavirus in Spagna, i risultati della seconda fase dell’indagine di sieroprevalenza (giugno 2020)

medico

MADRID. Lo studio di sieroprevalenza dell’Instituto de Salud Carlos III, in Spagna, ha confermato i numeri già forniti il 13 maggio, con un lieve aumento. Dall’indagine di sieroprevalenza effettuata su quasi 70.000 persone nel paese, risulta che il 5,2% delle persone che vivono in Spagna ha sviluppato anticorpi al SARS-CoV-2 ed è quindi stato contagiato dal virus.

L’indagine è molto utile perché permette di sapere quante persone abbiano sviluppato gli anticorpi al nuovo coronavirus, anche in assenza di sintomi.

Nella prima fase dello studio, a metà maggio, risultavano un 5% di contagi. Il numero fornito ora, a inizio giugno, mostra quindi che nella fase di riapertura dopo mesi di lockdown l’incremento di casi di contagio è stato minimo.

Un terzo sono asintomatici

Anche in questa seconda fase dello studio, risulta che un terzo delle persone con anticorpi non ha mostrato sintomi. Sono i cosiddetti asintomatici, positivi al virus ma senza sintomi. “Un problema”, avvertono gli esperti, per l’evidente rischio di contagio dovuto al movimento di queste persone asintomatiche.

Tutte le notizie sulla pandemia di COVID-19 in Italia e Spagna

Maggior incidenza nelle Castiglie, compresa Madrid

La Comunidad de Madrid e le province vicine sono quelle con percentuali maggiori di persone che hanno passato il virus. Soria, con il 14,7%, è la provincia con la popolazione più interessata. Anche Cuenca, con il 14,2%, fa registrare numeri alti rispetto al totale nazionale. Madrid fa registrare un 11,4% e Segovia un 12,8%.

Lo studio evidenzia inoltre come il virus si espanda con maggior facilità nelle aree urbane, dove vivono più di 100.000 persone.

La provincia meno colpita è Huelva, in Andalusia, con un 1,2% di persone con anticorpi al coronavirus.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano in Spagna, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore, gestore e redattore della testata "El Itagnol - Ultime notizie dalla Spagna". Fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.
loading...