Spagna-Kosovo, grattacapi diplomatici per la partita di qualificazione ai Mondiali di calcio 2022

spagna kosovo
Un momento della partita Spagna-Kosovo per la qualificazione ai Mondiali 2022, il 31 marzo 2021. In alto a sinistra la grafica con il Kosovo in minuscolo.

MADRID. Una partita di calcio per le qualificazioni ai Mondiali del 2022 ha creato una serie di problemi diplomatici fra Spagna e Kosovo. Il 31 marzo sera si è giocata infatti la partita fra le due nazionali di Spagna e Kosovo, ma c’è un problema: la Spagna, insieme a Romania, Grecia, Slovacchia e Cipro, non riconosce il Kosovo come stato indipendente. 

Questo ha sollevato una serie di problemi che potevano derivare in crisi diplomatica: una crisi scongiurata grazie a quello che diversi giornali spagnoli hanno definito “tessiture diplomatiche”.

Fra queste “tessiture” la concessione di permessi di ingresso speciali ai calciatori kosovari e alla delegazione che li accompagnava (i loro passaporti kosovari non sono riconosciuti dalla Spagna) . Inoltre la Spagna ha accettato che prima della partita venisse suonato l’inno kosovaro, insieme all’esposizione della bandiera di questo paese accanto a quella spagnola nello stadio La Cartuja di Siviglia, dove si svolgeva l’incontro sportivo.

La Spagna non riconosce il Kosovo

La Spagna non è però arretrata di un millimetro sul non riconoscimento del Kosovo come stato indipendente, una decisione che trova spiegazione nella questione territoriale della Catalogna. Il riconoscimento del Kosovo da parte della Spagna porrebbe infatti un “precedente” europeo, che renderebbe più difficile per Madrid motivare il “no” di una ipotetica indipendenza catalana.

Kosovo in minuscolo nella grafica della partita

Gli spettatori che la sera del 31 marzo hanno visto sulla Tv spagnola la partita della nazionale hanno potuto notare come nella grafica, in alto a sinistra, dove vengono indicati i gol di ogni squadra, il Kosovo veniva indicato in minuscolo, mentre la Spagna era scritta in maiuscolo. Per tutta la giornata del 31 marzo la partita è stata inoltre annunciata con un cartello che indicava:  “ESPAÑA- Federación de Fútbol de Kosovo”. Nella nomenclatura ufficiale della partita il Kosovo è stato denominato “territorio del Kosovo”.

Questo ha attirato diverse critiche, in particolare di alcuni politici indipendentisti catalani.

Per approfondire

Il video di Rajoy che nel 2013 confermava il non riconoscimento del Kosovo da parte della Spagna

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".