Spagna, il leader del partito ERC rinuncia all’indipendenza unilaterale della Catalogna e appoggia gli indulti

oriol junqueras catalogna
Oriol Junqueras

MADRID. L’ex vice-presidente del governo catalano e leader di ERC (Esquerra Republicana), Oriol Junqueras, in carcere da anni per i fatti dell’autunno 2017 per aver tentato l’indipendenza dalla Spagna, ha affermato oggi in un’intervista alla rete televisiva La Sexta che “qualsiasi gesto per far uscire dal campo dei tribunali il conflitto catalano” è benvenuto e che sono quindi benvenuti gli indulti proposti dal governo Sànchez per far uscire dal carcere i leader catalani in prigione.

Il leader di ERC, partito che da poche settimane ha visto insediarsi il suo primo presidente di governo, Pere Aragones, ha affermato che “rinuncia all’indipendenza unilaterale della Catalogna” in un chiaro segnale di distensione verso Madrid.

ERC, che negli ultimi anni è entrato nel campo “indipendentista”, è anche il partito che ha permesso la nascita dell’attuale governo Sánchez nel gennaio del 2020.

Da segnalare anche che in questa settimana che inizia oggi, 7 giugno, l’agenda politica del premier Sànchez si concentra sulla Catalogna con l’obiettivo di facilitare il dialogo. L’apertura verso i partiti indipendentisti arriva mentre il fronte del centro-destra, da Cs a Vox, si mobilita per una manifestazione nella plaza Colòn di Madrid “contro gli indulti”, che vengono etichettati dal Partido Popular (PP) come un tradimento verso gli spagnoli.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore: Lorenzo Pasqualini, giornalista.