È stata riaperta la frontiera terrestre tra Spagna e Marocco, festeggiamenti a Ceuta dopo più di due anni di chiusura

ceuta spagna

MADRID. Martedì 17 maggio sono state riaperte le frontiere terrestri tra Spagna e Marocco, dopo una chiusura durata 794 giorni. Le frontiere erano stato chiuse nel 2020 all’inizio della crisi per la pandemia di COVID-19 ed erano rimaste chiuse anche per le forti tensioni tra i due paesi, esplose proprio un anno fa con la crisi migratoria del maggio 2021. Ora le relazioni tra Spagna e Marocco sono tornate in un alveo di normalità dopo la mossa di Sanchez di alcune settimane fa, sulla questione del Sahara occidentale. 

La riapertura si è trasformata in festa presso il punto di frontiera di Ceuta, con circa 300 persone che sono entrate dal territorio spagnolo verso quello marocchino. Sono infatti molto numerosi i cittadini di Ceuta di origine marocchina, che mantengono forti legami familiari al di là della frontiera recintata ed altamente controllata che segna uno dei confini tra Africa ed Europa. Tra queste persone la riapertura è stata accolta con festa, perché consentirà di nuovo di spostarsi tra i due lati della frontiera. Uno spostamento reso impossibile dalle chiusure degli ultimi anni.

Ceuta festeja la reapertura de las fronteras terrestres entre España y Marruecos

La reapertura de las fronteras terrestres entre España y Marruecos tras 794 días cerradas se convirtió la medianoche de este martes en Ceuta con puntualidad británica en un jolgorio que reunió a tantos atraídos por festejar el evento en calidad de animadores a pie de carretera, unos 300, como los que se decidieron durante las primeras horas de la madrugada a entrar a Marruecos.

Riapre la frontiera Marocco-Spagna

La frontiera tra il Marocco e i territori Spagnoli di Ceuta e Melilla è stata riaperta lunedi notte, dopo 795 giorni, . Il 13 Marzo 2020, a seguito di scontri diplomatici relativi alla pandemia e alle questioni migratorie, questa delicata frontiera era diventata protagonista di una disputa tra i due paesi.

Rezos, curiosos y fiesta en la apertura de la frontera de Ceuta dos años y medio después de su clausura

Casi dos horas antes de la apertura de la frontera ya había un ambiente festivo en el Tarajal. En la rotonda de entrada sólo se dejaba pasar a aquellas personas que fueran a trabajar desde las horas antes. En la curva de bajada al polígono industrial, desde el que se ve el paso fronterizo, los niños gritaban: “¡Que abran la frontera!”.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore: Lorenzo Pasqualini, giornalista.