Spagna, stabilizzato il grande incendio nel comune di Aranjuez: il fumo fino a Madrid

incendio aranjuez madrid
Immagine della DGT mostra il fuoco lungo la autostrada A4.

I pompieri della Comunità autonoma di Madrid hanno stabilizzato l’incendio boschivo scoppiato nel pomeriggio di martedì 5 luglio lungo l’autostrada A4, nel territorio del comune di Aranjuez. I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte per contenere le fiamme, che fino alla mezzanotte inoltrata si propagavano senza controllo alimentate dal forte vento. L’inendio era molto vasto nel pomeriggio di ieri, ed una grande nuvola di fumo era visibile anche dalla periferia sud di Madrid. 

L’estate del 2022 è iniziata in Spagna con una grave situazione incendi, alimentati dal caldo anomalo e da una siccità che torna a preoccupare. A giugno si è verificato nella Castiglia e Leon uno dei più grandi incendi della storia recente spagnola, nella Sierra de la Culebra, altri enormi incendi hanno colpito la Navarra e la Catalogna.

Valencia, un enorme incendio minaccia il parco delle Hoces de Cabriel

In queste ore le piogge portate da alcuni temporali hanno aiutato invece a delimitare l’enorme incendio scoppiato nella Comunità Valenciana, nella zona di Venta del Moro, dove le fiamme hanno divorato 1300 ettari di territorio. Centinaia di pompieri lavorano giorno e notte per contenere l’enorme incendio, per impedire che raggiunga il parco naturale delle Hoces de Cabriel, situato tra le province di Valencia, Cuenca e Albacete. 

Siccità in Spagna, laghi artificiali ai minimi

Intanto l’estate avanza con una situazione molto preoccupante negli invasi idrici artificiali, il cui livello viene monitorato continuamente e che in Spagna sono un indicatore della gravità della siccità. Il 5 luglio il livello medio degli invasi è del 45% rispetto alla capacità massima, un 10% più basso rispetto alla stessa data del 2021 e un 20% in meno rispetto alla media degli ultimi dieci anni.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".