Francia e Spagna firmano oggi a Barcellona uno storico accordo di amicizia, in piazza manifestazione indipendentista

barcellonaIl 19 gennaio 2023 sarà una giornata storica per le relazioni tra Francia e Spagna: a Barcellona verrà firmato infatti un importante trattato di amicizia tra i due paesi. Il presidente del governo spagnolo, Pedro Sánchez, e quello francese Emmanuel Macron, firmeranno nella capitale della Catalogna un trattato di amicizia e cooperazione che, secondo quanto riporta la stampa spagnola, avrà la stessa importanza del trattato di amicizia tra Francia e Germania di 60 anni fa e del Trattato del Quirinale tra Italia e Francia del 2021. Con questo nuovo accordo, riporta El Paìs, Parigi finirà di ratificare l’amicizia con i suoi vicini più grandi, in un contesto di trasformazione dell’Europa a seguito della guerra in Ucraina.

Finora, nonostante la vicinanza e i forti vincoli storici tra Francia e Spagna, gli accordi bilaterali tra i due paesi erano stati di livello minore rispetto a quelli che la Francia ha con Germania e Italia. Da oggi, questo cambierà. Segni di un cambiamento si erano già visti due anni fa con il vertice di Montauban nel quale si era arrivati ad un accordo sulla doppia cittadinanza per i cittadini francesi in Spagna. Recentemente, va ricordato anche l’importante accordo sul “corridoio verde” per trasportare gas dalla Penisola Iberica alla Francia.

Tanti i temi sul tavolo del vertice Spagna-Francia

I temi sul tavolo saranno molti. Tra questi le interconnessioni tra i due paesi, il mercato energetico europeo, il corridoio mediterraneo per il trasporto del gas, la guerra in Ucraina e il delicato tema dell’immigrazione, con la richiesta da parte della Spagna della riapertura degli otto passi di frontiera nei quali la Francia blocca i migranti in arrivo.

Manifestazioni indipendentiste a Barcellona contro il vertice

Il governo Sánchez ha deciso di tenere questo importante vertice a Barcellona per mostrare all’Europa che le forti tensioni degli scorsi anni tra Catalogna e resto della Spagna sono rientrate, rientrando in un alveo di normalità. Non sarà un vertice super blindato come sarebbe stato necessario qualche anno fa, quando l’indipendentismo catalano era nel massimo auge. Del resto, nei tre anni di governo Sánchez  i partiti della sinistra hanno lavorato molto per “de-giustizializzare” le tensioni tra Catalogna e Madrid, ad esempio con l’indulto ai leader catalani che erano in carcere, o con la recente riforma del reato di sedizione.

L’indipendentismo catalano tenterà comunque oggi una prova di forza nelle strade di Barcellona, con una manifestazione contro il vertice. Oltre cinquecento mossos d’esquadra, la polizia catalana, blinderà il corteo impedendo che si avvicini alle zone del vertice. Per l’indipendentismo sarà una prova di forza dopo anni di indebolimento.

Ultim’ora: il presidente della Catalogna se ne va prima degli inni nazionali

Il presidente della Generalitat della Catalogna, Pere Aragonés, ha abbandonato la Cumbre Hispano-Francesa che si celebra oggi a Barcellona tra Francia e Spagna dopo aver salutato i presidenti Pedro Sánchez e Emmanuel Macron, ma prima degli inni nazionali dei due paesi.

Il video della conferenza stampa

Rassegna stampa, articoli per approfondire

Macron y Sánchez consolidan su alianza en la UE con un tratado equiparable al franco-alemán

El acuerdo busca estrechar la cooperación bilateral, crear instancias compartidas como consejos de ministros conjuntos y facilitar una actuación más coordinada en el ámbito de la Unión Europea Pocos países europeos tienen un vínculo tan íntimo -por la historia a veces trágica, las migraciones y exilios, los intercambios comerciales, la proximidad geográfica y cultural- como España y Francia.

España pedirá hoy a Macron que reabra cuanto antes los ocho pasos fronterizos que permanecen cerrados

Hasta 10 ministros acompañan a Sánchez, incluidas las tres vicepresidentas, en la cumbre hispanofrancesa que se celebra en Barcelona Barcelona es la ciudad elegida por el Gobierno para rubricar con Francia un Tratado de Amistad que eleva las relaciones entre ambos países a cotas máximas.

Francia equiparará en Barcelona su relación con España a la que mantiene con Alemania e Italia

Francia equipará formalmente en Barcelona el nivel de sus relaciones con España a las que mantiene con Alemania y con Italia, aunque desde la llegada a la jefatura del Gobierno de Giorgia Meloni estas no revisten la misma cordialidad que antaño.

¿Quién va y quién no va a la manifestación contra la cumbre España-Francia en Barcelona?

La manifestación contra la cumbre hispano-francesa del jueves en Barcelona ha sido convocada por la Assemblea Nacional catalana (ANC), Òmnium Cultural y el Consell per la República. Precisamente, el líder y fundador de esta última entidad, Carles Puigdemont, ha sido uno de los que, desde Bélgica, con más vehemencia…

El independentismo se pone a prueba en la protesta contra la cumbre franco-española

Más de 500 ‘mossos’ velarán por la seguridad del encuentro con una protesta unitaria de entidades y partidos soberanistas en la que participará Junqueras La cumbre franco-española que se celebra este jueves en Montjuïc, en Barcelona, va a poner a prueba la capacidad de respuesta del independentismo y, sobre todo, si es capaz de ofrecer una imagen de unidad y lejos de la crispación de sus diferentes sensibilidades.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".