Lo scrittore Domenico Starnone a Madrid, presso l’Istituto Italiano di Cultura

scrittore starnone

Il 21 febbraio alle 19.00, l’Istituto Italiano di Cultura di Madrid, in collaborazione con la casa editrice Lumen, organizza un incontro con l’eclettico scrittore Domenico Starnone, nell’ambito del ciclo “Incontri d’Autore”. Lo scrittore converserà con la direttrice dell’IIC Madrid Marialuisa Pappalardo sulla sua ricca attività letteraria – informa l’IIC – fino alla pubblicazione dell’ultimo romanzo, Vita mortale e immortale della bambina di Milano (2021), uscito in Italia da Einaudi e di imminente pubblicazione in spagnolo a cura della casa editrice Lumen.

Domenico Starnone a Madrid il 21 febbraio alle ore 19.00

L’evento si terrà a Madrid il 21 febbraio, è ad ingresso libero con prenotazione scrivendo alla mail: iicmadrid@esteri.it indicando nome, cognome e contatto telefonico di tutte le persone per le quali si richiede la prenotazione e nell’oggetto “21 febbraio”. Prenotazioni fino al 21 febbraio alle ore 14. L’evento sarà in italiano con traduzione simultanea.

Domenico Starnone è nato a Saviano nel 1943. L’eclettico scrittore napoletano, passato dall’insegnamento al giornalismo, alla letteratura e, infine, alla scrittura per il cinema, ha scritto molti libri satirici sul mondo della scuola, sia dal punto di vista degli insegnanti che degli studenti. La sua opera è stata tradotta in molte lingue. Nel 2001 è stato vincitore del Premio Strega con il romanzo Via Gemito.

Articoli in spagnolo sullo scrittore italiano

Domenico Starnone, el maestro italiano que aflora la debilidad humana: “Los libros deben removernos”

El escritor presenta en España su última novela Vida mortal e inmortal de la niña de Milán

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.