Il Festival del Cinema Spagnolo e Latinoamericano riparte da Napoli: programma e proiezioni

Al via la 16° edizione del Festival del cinema spagnolo e latinoamericano con la grande attrice Susi Sánchez, Madrina d’onore, che riceve il Premio Cuore di Napoli. Una nuova ‘Menina’ del pittore Alfredo Palmero scelta come nuova immagine ufficiale del Festival.

festival cinema spagnolo latinoamericano

La 16ª edizione del Festival del cinema spagnolo e latinoamericano apre le danze con due appuntamenti estivi, a Napoli (FOQUS Quartieri Spagnoli, dal 23 al 30 giugno 2023), e a Messina (Parco Horcynus Orca, dal 30 luglio al 1 agosto 2023). Dopo l’estate, la manifestazione celebrerà il suo appuntamento centrale a Roma, per poi continuare il suo tour in Italia con tappe a Genova, Padova, Campobasso, Matera, Cagliari e Bergamo.

Ad aprire questa nuova e ricca edizione, scelta come Madrina d’onore, l’attrice Susi Sánchez, musa delle ultime produzioni di Pedro Almodóvar (“Dolor y Gloria”, “Julieta”, “Gli amanti passeggeri” e “La pelle che abito”), e fresca vincitrice del Premio Goya 2023 come Miglior attrice non protagonista nel film “Cinco lobitos”. Il film, diretto da Alauda Ruiz de Azúa, sarà proiettato il 23 giugno alle 21:30 presso FOQUS, alla presenza dell’Ambasciatore di Spagna e del Sindaco di Napoli, che consegneranno a Susi Sánchez il Premio Cuore di Napoli.

Gli eventi in programma a Napoli per il Festival del cinema spagnolo e latinoamericano

Tra gli eventi in programma ai Quartieri Spagnoli, l’anteprima assoluta di “La Singla” di Paloma Zapata, che racconta la vita di Antoñita Singla, la grande ballerina di flamenco che dalle baracche di Barcellona arrivò a esibirsi all’Olympia di Parigi. L’evento speciale di chiusura è dedicato al documentario argentino “Abuelas” di Cristian Arriaga, sulle nonne di Plaza de Mayo e la loro lotta per localizzare e restituire alle legittime famiglie tutti i bambini sequestrati e desaparecidos nell’ultima dittatura militare (1976-1983).

La nuova immagine ufficiale del Festival rinnova la collaborazione con Alfredo Palmero, uno dei pittori spagnoli contemporanei più interessanti nel panorama artistico internazionale, noto per la sua serie di “Meninas”: dipinti di donne realistici, a tratti surreali, dove la tradizione incontra la modernità. La Menina della 16a edizione del Festival rispecchia lo spirito della manifestazione: fiera della propria Storia e con uno sguardo rivolto al futuro. Nato a Barcellona, classe 1966, Alfredo Palmero appartiene alla terza generazione di una stirpe di artisti, iniziata con il nonno, il Maestro Palmero, con cui condivise sin da subito la passione per la pittura. Il riferimento ai dipinti degli antichi maestri nel suo lavoro è chiaro: non a caso la serie “Meninas” prende il nome dal celebre dipinto di Diego Velázquez, uno dei più importanti ritrattisti del Barocco spagnolo.

Il Festival del cinema spagnolo e latinoamericano è organizzato da Exit Media e riceve il sostegno di: Ambasciata di Spagna in Italia, Ministero della Cultura (Mic), Regione Lazio, Ambasciate di Argentina e Perù, Acción Cultural Española, Instituto Cervantes, IILA (Istituto Italo Latinoamericano) e Turespaña. Tutti i film sono proiettati in versione originale sottotitolata in italiano.

Le scorse edizioni del Festival, negli archivi di “El Itagnol”

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi