Quanti bambini e quante bambine nascono ogni anno in Spagna e Italia? I dati aggiornati del 2022 e 2023

nascite

Quanti bambini e quante bambine nascono in Spagna e Italia in questi ultimi anni? In entrambi i paesi i dati mostrano una forte riduzione delle nascite nell’ultimo decennio, ed i dati appena aggiornati pubblicati ad ottobre ed a novembre di quest’anno confermano la tendenza. Anche nel 2022 e nel 2023 le nascite sono in diminuzione nei due paesi europei e sia in Spagna che in Italia si è parlato, proprio in questi giorni di autunno, di un vero e proprio crollo. Vediamo quali sono i numeri.

Crollano le nuove nascite in Spagna, i dati del 2022

I dati dell’INE, l’Istituto Nazionale di Statistica spagnolo, diffusi nella seconda metà di novembre, confermano la forte riduzione della natalità nel paese. Nel corso del 2022 sono nati 329.000 bambini in Spagna, un 2,4% in meno rispetto all’anno precedente, che già aveva fatto segnare un record negativo. Negli ultimi tre anni, in ben 1430 comuni spagnoli su un totale di circa 8000, non è nato neanche un bambino. Dal 2008 la caduta di nuove nascite è stata del 37%. Non era mai stato registrato un livello così basso nel Paese da quando si raccolgono dati.

Il saldo tra nascite e decessi in Spagna è stato nuovamente negativo nel 2022, perché ci sono stati più decessi che nascite. Questo accade dal 2020, anno nel quale la popolazione spagnola è diminuita di 152.009 persone. Nel 2021 la perdita è stata di 113.000 e 135.000 nel 2022. Sono quindi ormai diversi anni che la popolazione diminuisce, per il saldo negativo tra nascite e decessi.

Leggi anche: Un fiocco sulla porta per ogni nuova nascita, una tradizione molto diffusa in Italia. E in Spagna?

Spagna, record di bambini nati grazie a fecondazione assistita

Un altro dato significativo è che nel 2022, per la prima volta, il 10,8% delle nascite è avvenuta grazie a tecniche di fecondazione assistita, come la FIVET. L’età media alla quale le donne in Spagna hanno figli è di 32,6 anni nel 2022, mentre il numero medio di figli per ogni donna è sceso a 1,16 nel 2022.

I dati dell’Italia: crollo delle nascite come in Spagna

Ancora un record negativo per la natalità anche in Italia: secondo i dati diffusi dall’ISTAT il 26 ottobre scorso, nel 2022 le nascite sono scese a 393mila, registrando un calo dell’1,7% sull’anno precedente. La denatalità prosegue in Italia anche nel 2023: secondo i primi dati provvisori a gennaio-giugno le nascite sono state circa 3.500 in meno rispetto allo stesso periodo del 2022.

Il numero medio di figli per donna scende a 1,24, evidenziando una lieve flessione sul 2021 (1,25); la stima provvisoria elaborata sui primi 6 mesi del 2023 evidenzia una fecondità pari a 1,22 figli per donna. Nel 2010 il numero medio di figli per donna aveva toccato il massimo relativo registrato nell’ultimo ventennio di 1,44, informa l’Istituto nazionale di statistica.

Stai leggendo El Itagnol – giornale italo-spagnolo di cultura e attualità con sede in Spagna. Non perderti gli aggiornamenti su itagnol.com! 

Seguici anche sui social, su Twitter e Facebook!

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi