Meteo, sulla Spagna torna la polvere del Sahara: giovedì temporali e il fenomeno della ‘pioggia di sangue’

calima

Sulla Spagna le temperature sono salite nuovamente in modo molto consistente già da ieri, in un nuovo episodio di caldo anomalo invernale che arriva dopo l’altro episodio record di fine gennaio, quando in alcune aree del paese sono stati superati i 30°C. Stavolta le massime non arriveranno su valori così alti, ma hanno comunque toccato i 25°C in alcune aree della costa mediterranea e dell’Andalusia. Questa è una situazione di temperature anomale che sta vivendo tutta l’Europa, come mostrano questi modelli del sito Meteored.

Torna la ‘calima’ sulla Spagna continentale, giovedì pioverà fango

Un altro fenomeno che tornerà questa settimana è la calima, la fitta foschia formata da polvere sahariana che spesso raggiunge le Canarie, e che stavolta finirà per raggiungere nettamente anche la Penisola, tingendo il cielo di un colore marroncino o arancionastro in molte regioni.

Il momento di culmine dell’episodio di calima sarà giovedì 15 febbraio, proprio in concomitanza con un episodio di maltempo che porterà temporali e piogge in diverse zone del paese. Ci si attende quindi il fenomeno della “pioggia di sangue”, o “pioggia di fango” come è conosciuta nel paese, con la pioggia che trascinerà con sé la polvere sahariana coprendo le superfici.

Il Meteo in Spagna ▷ Meteored

Il Meteo a Spagna. Carte meteo aggiornate Spagna. Le previsioni meteo per tutte le regioni de Spagna – Previsioni meteo a 14 giorni per Spagna

Stai leggendo El Itagnol – giornale italo-spagnolo di cultura e attualità con sede in Spagna. Non perderti gli aggiornamenti su itagnol.com!   Seguici anche sui social, su TwitterInstagram e Facebook!

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi