Una ONG spagnola porta aiuti in nave a Gaza

La nave Open Arms, già nota per le sue attività di salvataggio migranti nel Mediterraneo, è salpata martedì mattina verso Gaza per portare 200 tonnellate di aiuti

open arms gaza

La nave Open Arms, dell’omonima ONG spagnola, già nota per le sue attività di salvataggio migranti nel Mediterraneo, è salpata martedì mattina verso Gaza dal porto di Larnaca, a Cipro, inaugurando un corridoio marittimo per portare aiuti nella Striscia, riporta il giornale spagnolo ‘El Paìs‘, e cercare di alleviare la grave situazione umanitaria che è iniziata dopo gli attentati del 7 ottobre.

La missione è stata denominata Operazione Safeena (che vuol dire barca in arabo), ed è molto complessa vista la difficilissima situazione nell’area. Il principale promotore dell’iniziativa è lo chef spagnolo Jose Andrés, fondatore della ONG World Central Kitchen (WCK). Le difficoltà sono numerose, per questo il cuoco insiste sul fatto che nulla va dato per scontato e che sono molteplici le variabili che potrebbero far fallire la missione, anche di natura tecnica e logistica.

200 tonnellate di cibo per Gaza

La ONG spagnola Open Arms cercherà di portare a Gaza 200 tonnellate di cibo e farà da apri fila per il nuovo corridoio marittimo per gli aiuti umanitari annunciato da Stati Uniti e Unione Europea.

Stai leggendo El Itagnol – giornale italo-spagnolo di cultura e attualità con sede in Spagna. Non perderti gli aggiornamenti su itagnol.com!   Seguici anche sui social, su TwitterInstagram e Facebook!

https://www.lapresse.it/esteri/2024/03/09/gaza-preparativi-sulla-nave-open-arms-che-portera-aiuti-da-cipro/

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi