Italia e Spagna, boom nell’acquisto di biciclette: “non c’è più stock”

biciclette

MADRID. Una delle conseguenze del post lockdown, con Italia e Spagna che riaprono sempre più ma con grandi misure di sicurezza per limitare i contagi, è il boom nell’uso delle biciclette. I mezzi pubblici sono percepiti infatti come uno dei luoghi a maggior rischio contagio, nonostante le misure di sicurezza prese su capienza e distanziamento, e viene preferito quindi – almeno per spostamenti brevi – l’uso della bicicletta.

Bonus bici in Italia

In Italia il boom di acquisti è stato incentivato anche dal bonus disposto dal governo Conte, che rimborsa l’acquisto di biciclette, anche elettriche, ed anche monopattini.

Bonus per acquisto di biciclette in Spagna

In Spagna non ci sono bonus a livello nazionale, ma a livello regionale le comunità autonome di Valencia e Madrid hanno inserito incentivi per l’acquisto di bici e monopattini. Ed anche in Spagna la vendita di bici è aumentata fortemente. I negozi avvisano che “resta poco stock”, di fronte a una domanda aumentata fortemente. Molti comprano le bici, o riparano quelle già in possesso, per fare sport o per muoversi dentro la città.

A Barcellona, a inizio maggio, il comune ha portato avanti lavori di ampliamento marciapiedi e spazi per pedoni e bici, proprio per incentivare la mobilità alternativa.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano in Spagna, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore, gestore e redattore della testata "El Itagnol - Ultime notizie dalla Spagna". Fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.
loading...