Madrid intitolerà una piazza a Raffaella Carrà nei giorni dell’Orgoglio LGBT, ecco quando e dove. Poi una piazza anche a Roma?

plaza raffaella carrà

MADRID. Sta per essere inaugurata a Madrid la prima piazza dedicata a Raffaella Carrà, la celebre cantante, compositrice, ballerina e presentatrice televisiva molto amata in Spagna e Italia che è scomparsa nel luglio di un anno fa. La notizia che Madrid le avrebbe dedicato una piazza era arrivata già nel luglio del 2021. Ora, a distanza di un anno, la conferma del giorno dell’inaugurazione: sarà il 6 luglio, nel pieno della settimana dell’Orgoglio LGBTI di Madrid. In questo modo verrà ricordato anche il grande impegno e attivismo di Raffaella Carrà per il riconoscimento dei diritti civili.

Dove verrà inaugurata “Plaza Raffaella Carrà”, a Madrid?

Lo spazio scelto per ricordarla si trova nel celebre quartiere madrileno di Malasaña, vicino Chueca, il quartiere icona della comunità omosessuale di Madrid perché qui, fin dagli anni ’80, aprirono i primi locali LGBTI. Il punto esatto si troverà all’incrocio tra le vie Fuencarral e Augusto Figueroa, in un’area sempre affollata e vivace, piena di terrazze di ristoranti, chiamata da alcuni locali Plaza del Olivo per il vecchio albero che si trova al suo centro. La futura Piazza Raffaella Carrà si trova accanto al vecchio mercato di Fuencarral.

Leggi anche. Quando nel 2017 Raffaella Carrà partecipò alla festa italiana #PassioneItalia, a Madrid

L’estrema destra di Vox unico partito contrario alla dedica

La targa per Raffaella Carrá viene collocata con il sostegno di tutti i gruppi politici comunali madrileni, tranne l’estrema destra di Vox, che appoggia da fuori l’attuale giunta guidata dal sindaco Almeida. Non è una novità, vista l’estrema ostilità dell’estrema destra spagnola, che si trova in totale sintonia con quella italiana (soprattutto con Fratelli d’Italia, ma su questi temi anche con la Lega) contro il riconoscimento dei diritti LGBTI in difesa di una presunta “famiglia tradizionale”.

“Dopo Madrid, anche a Roma”

Madrid ha fatto da apripista nel riconoscimento della celebre italiana, amatissima in Spagna. Ora finalmente anche nella capitale italiana si muove qualcosa. A Roma sabato 11 giugno c’è stato il “Roma Pride”, la manifestazione dell’Orgoglio gay, e nel corso del Pride di Roma Vladimir Luxuria ha chiesto al sindaco attuale, Gualtieri, di seguire l’esempio degli spagnoli: “Se lo fa la Spagna perché non l’Italia?”. Da parte del Comune di Roma sono arrivate parole che fanno pensare a una vicina decisione in questo senso, e anche Roma potrebbe avere una piazza dedicata a Raffaella Carrà. Quando? Ancora presto per saperlo.

Leggi anche. Luglio 2021, Addio Raffaella Carrà, molto amata in Spagna: la notizia in risalto su tutti i giornali spagnoli

Fanpage.it on Twitter: “Anche Roma, dopo Madrid, avrà una piazza intitolata a Raffaella Carrà https://t.co/pL7YBow2y6 / Twitter”

Anche Roma, dopo Madrid, avrà una piazza intitolata a Raffaella Carrà https://t.co/pL7YBow2y6

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".