Siccità in Spagna, dal fondo del lago emerge il Dolmen di Guadalperal

dolmen spagna
De Pleonr – Trabajo propio, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=81714448

L’abbassamento del livello di un lago artificiale, nella provincia di Caceres, in Spagna, ha fatto emergere i resti di un importante monumento megalitico, risalente a 4000-5000 anni fa: il Dolmen di Guadalperal.

Sommerso negli anni ’60 dalle acque del lago di Valdecañas, bacino artificiale fatto realizzare da Franco lungo il corso del fiume Tago, questo Dolmen è conosciuto popolarmente come la “Stonehenge spagnola“. Si tratta però,  in questo caso, di un monumento funerario. Ancora oggi sono visibili ben 150 pietre di granito posizionate verticalmente. Il monumento venne scoperto nel 1926 e poi sommerso nel 1963 a seguito della costruzione della diga di Valdecañas.

La notizia del Dolmen spagnolo emerso dal fondo del lago, su Euronews

Secondo gli archeologi l’acqua sta deteriorando il monumento, e diverse associazioni chiedono il recupero e la valorizzazione del Dolmen approfittando del momento di siccità.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore e caporedattore de El Itagnol. Vivo in Spagna da anni, sempre a cavallo fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.