Spagna e Italia in quarantena, arresti e denunce per chi esce di casa violando le norme

polizia spagna

MADRID. In Italia e Spagna i controlli delle disposizioni che vietano spostamenti senza una valida motivazione per la situazione di emergenza sanitaria da COVID-19, stanno portando a numerose denunce. In Italia le denunce sono state quasi 46 mila in una settimana. In Spagna ci sono stati 88 arresti.

In Spagna

Le forze dell’ordine spagnole informano che dal momento in cui nel paese è stato attivato lo stato di allarme sono 88 le persone arrestate per aver disobbedito alle restrizioni.

In Italia

In una settimana di quarantena sono stati quasi 46mila (45.994) le denunce in seguito ai controlli disposti dal Viminale ed eseguiti dalle forze dell’ordine:  43.595 persone sono state denunciate per aver violato il divieto di spostamento e 926 per false attestazioni. Quasi 1.500 (1.473), infine, i negozianti denunciati per violazioni delle norme anti coronavirus.

Leggi tutte le notizie sull’emergenza coronavirus in Spagna e Italia

In 24 ore, fra il 17 ed il 18 marzo sono state 8.300 le persone in Italia a cui è stata contestato uno spostamento senza giustificazione.Nel dettaglio 8.089 i denunciati per inosservanza alle disposizioni, 204 quelli per aver affermato il falso. Dal 17 marzo è necessario in Italia utilizzare un nuovo modulo nel quale si deve anche attestare di non essere mai risultato positivo al coronavirus e di non avere quindi l’obbligo della quarantena.

Leggi anche. Le ULTIME NOTIZIE coronavirus da Spagna e Italia

Nel tardo pomeriggio del 18 marzo si inizia a parlare di un aumento delle restrizioni in Italia per vietare anche le attività sportive, finora consentite.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore: Lorenzo Pasqualini, giornalista.