“20 de abril”, la canzone dei Celtas Cortos riscritta 30 anni dopo: raccolta fondi per Médicos Sin Fronteras

celtas cortos 20 abril

Il celebre gruppo rock-folk spagnolo dei Celtas Cortos ha riscritto con parole diverse la canzone “20 de abril”, che proprio oggi, in questo 2020, compie 30 anni. E’ una delle canzoni più famose del gruppo che ha unito musica celtica al rock spagnolo negli anni ’90, un po’ come in Italia lo facevano i Modena City Ramblers.

Con parole cambiate e cantata da tanti artisti, cantanti spagnoli e personaggi famosi della Tv, come il “Gran Wyoming”, la nuova versione della canzone ha come scopo la raccolta di fondi per l’emergenza coronavirus, in particolare per aiutare la Ong Médicos Sin Fronteras che, come in Italia al fianco di Emergency ed altre, sta lavorando da settimane per l’assistenza a chi ha bisogno di aiuto in queste settimane drammatiche. Ecco qui sotto il video! E ancora più sotto, la versione originale.

“20 de abril” del 2020: la versione per raccogliere fondi

La canzone originale del 1990

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".