Valencia, l’arcivescovo Cañizares apre la basilica e infrange il confinamento

valencia

Il 10 maggio scorso il cardinale Antonio Cañizares, arcivescovo di Valencia noto per le sue posizioni ultraconservatrici, ha violato le norme stabilite in seguito alla proclamazione dello stato di allerta lo scorso 14 marzo, aprendo basilica della Virgen de los Desamparados, nonostante siano ancora proibite in Spagna le funzioni religiose per la situazione di emergenza sanitaria per il COVID-19 e siano proibiti gli assembramenti. L’apertura della chiesa ha attirato diversi fedeli e ci sono stati assembramenti, proibiti in queste settimane di situazione eccezionale.

Il comune di Valencia ha parlato di decisione unilaterale “molto grave”. La polizia è intervenuta chiudendo la chiesa. La Comunità Valenzana continua in fase zero, quindi con un elevato grado di restrizioni, tranne poche aree che sono passate alla fase 1, per i pochi contagi. Anche in fase 1 sono comunque proibite le agglomerazioni di persone.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore: Lorenzo Pasqualini, giornalista.