Portogallo, torna l’obbligo di tampone negativo alla frontiera anche per chi arriva via terra dalla Spagna. Il “green pass” non basta più

spagna europa mappa

Il Portogallo torna ad alzare la soglia delle restrizioni per chi viaggia. Nonostante sia il paese europeo con maggior percentuale di vaccinati, sempre più vicina al 90% sul totale della popolazione, la diffusione del virus e della nuova variante omicron ha spinto il governo locale ha imporre nuovamente misure alla frontiera. La situazione sanitaria è ancora molto lontana da quella della Germania o dell’Austria, ma il governo vuole evitare che si deteriori nelle prossime settimane. In particolare se si pensa che a gennaio si terranno elezioni anticipate, dopo la caduta del governo di centro-sinistra: in sostanza, si vuole evitare di andare alle urne con una situazione sanitaria critica. Per questo dal 1°dicembre è stato dichiarato un nuovo “stato di calamità”. La frontiera rimane aperta, ma non basterà più il “green pass” per entrare. Dal 1° dicembre sarà obbligatorio anche un test negativo, come avveniva nei mesi scorsi.

Le ultime notizie sulla pandemia di COVID-19 in Italia e Spagna

Tampone negativo per entrare in Portogallo via terra dalla Spagna, e anche in aereo

Oltre al “green pass”, quindi, per entrare in Portogallo via terra o via aerea bisognerà presentare (nel caso di controlli) un tampone negativo. Non basterà essere vaccinati o esser guariti dal Covid, bisognerà anche presentare un test molecolare (PCR) effettuato nelle 72 ore precedenti l’arrivo nel paese, oppure un test antigenico effettuato nelle 48 ore precedenti. Questo vale anche per chi arriva via terra dalla Spagna.

Tampone negativo e “green pass” per chi entra in Portogallo dalla Spagna

Il tampone negativo potrà essere richiesto, insieme al “green pass”, anche se si entra in Portogallo dalla Spagna. Potranno esserci controlli aleatori dopo la frontiera. Le multe per chi non ha il test potranno essere elevate. Per entrare invece in bar, ristoranti ed altri luoghi al chiuso in Portogallo, basterà presentare il “green pass”.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano a Madrid, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore di Meteored Italia e l'autore del sito di informazione "El Itagnol - Notizie dalla Spagna e dall'Italia".