Spagna, oltre 18 mila nuovi casi di coronavirus. Al coprifuoco si aggiunge la chiusura dei confini regionali in diverse regioni

COVID-19 SPAGNA

Sono 18.418 i nuovi contagi in Spagna secondo i dati diffusi nel pomeriggio del 27 ottobre. Drammatiche anche le cifre dei decessi: 267 i morti nelle ultime 24 ore, il peggior numero della seconda ondata secondo quanto riportano i giornali spagnoli. Negli ultimi 7 giorni sono 746 le persone morte con coronavirus in Spagna, la maggior parte delle quali nelle regioni di Madrid, Castilla y León e Andalusia.

Stop agli spostamenti inter-regionali: diverse Regioni blindano i confini

Intanto si va verso nuove misure eccezionali: dopo il coprifuoco a livello nazionale (quella che viene sarà la terza notte, tranne alle Canarie unica regione fuori dallo stato di allarme), le Regioni stanno procedendo alla chiusura dei confini regionali per bloccare gli spostamenti inter-regionali: al momento hanno chiuso i confini regionali la Navarra, La Rioja, l’Aragona, le Asturie ed i Paesi Baschi. La Rioja ha annunciato il confinamento perimetrale di Logroño e Arnedo (165.000 abitanti) e la chiusura totale di bar e ristoranti per un mese.

Nella regione di Madrid si studia un confinamento perimetrale che potrebbe sostituire quello attivo da ieri, lunedì 26 ottobre, in 32 zone basiche sanitarie della regione, con confinamento di alcune aree di quartieri e città.

L’obiettivo principale è bloccare eventuali spostamenti di massa in occasione del Ponte di Ognissanti del 1°novembre.

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore: Lorenzo Pasqualini, giornalista.
loading...