24 marzo, a Roma l’accensione straordinaria del Faro del Gianicolo in ricordo dei desaparecidos argentini

Il 24 Marzo 2022, alle ore 18.45, l’accensione straordinaria del Faro del Gianicolo di Roma per ricordare il dramma dei desaparecidos argentini arrestati, torturati, uccisi e fatti sparire durante gli anni della dittatura militare in Argentina.

faro gianicolo
Il Faro del Gianicolo, a Roma, illuminato eccezionalmente per il 24 marzo. Fotografie di Claudio Polvanesi – Target Lab Ets

Il Comunicato Stampa che pubblichiamo è stato diffuso dall’Ufficio Stampa ed organizzazione generale Target Lab Ets, Laboratorio Sperimentale di Fotografia e Comunicazione.

Il 24 Marzo 2022, alle ore 18.45, è avvenuta l’accensione straordinaria del Faro del Gianicolo di Roma per ricordare il dramma dei desaparecidos, arrestati, torturati, uccisi e fatti sparire durante gli anni della dittatura militare in Argentina.  All’evento, promosso dal “Comitato Cittadino Roma ricorda i Desaparecidos, Madres e Abuelas” ha partecipato Miguel Gotor, Assessore alla Cultura di Roma Capitale che ha dichiarato: “Ho partecipato questa sera all’accensione straordinaria del Faro del Gianicolo per ricordare la tragedia dei desaparecidos argentini arrestati, torturati, uccisi e fatti sparire durante gli anni della dittatura militare in Argentina. Un bellissimo e toccante evento promosso dal ‘Comitato Cittadino Roma ricorda i Desaparecidos, Madres e Abuelas’ che è avvenuto in una data non certo scelta a caso: proprio il 24 marzo del 1976, infatti con un colpo di Stato, iniziò il periodo buio della dittatura militare che per sette anni e mezzo oppresse il Paese sudamericano”.

Leggi anche. Argentina, il 24 marzo è il giorno della memoria: 46 anni fa il golpe, decine di migliaia di ‘desaparecidos’. A Roma la targa “Nunca Mas” al Gianicolo

“Il faro del Gianicolo – regalo all’Italia dei concittadini residenti a Buenos Aires in occasione del 50esimo anniversario dell’Unità d’Italia, amatissimo da tutti i Romani – nasce da subito come simbolo di un legame, anzitutto con gli italiani d’Argentina, ma col tempo è diventato il simbolo dell’amicizia tra le comunità italiana e argentina. Con l’accensione di oggi si rafforza anche il suo ruolo di luogo della memoria, per ricordare una delle pagine più buie del secolo scorso e tenere accesa l’attenzione sul dramma dei desaparecidos e delle loro famiglie”. Lo scrive su Facebook l’assessore capitolino alla Cultura, Miguel Gotor. (Enu/Dire)

targa argentina roma nunca mas
La targa che al Gianicolo ricorda il golpe militare del 24 marzo 1976 in Argentina. Foto di Andrea Gaddini.

Hanno preso la parola Angel Marasca, presidente del “Comitato Cittadino Roma ricorda i Desaparecidos, Madres e Abuelas”; Enrico Calamai Console italiano a Buenos Aires; Roberto Allegretti firmatario della mozione ex art 109 del Comune di Roma e Federica Festa firmataria della mozione per accendere il Faro al Municipio Roma 1 Centro.

Argentina, addio a Hebe de Bonafini, la presidenta delle Madri di Plaza de Mayo: una vita per i “desaparecidos”

La manifestazione ha ricevuto l’adesione dell’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e del Municipio Roma I di Roma Centro, Target Lab Ets, Il Teatro Sociale Il Cantiere, Il Progetto Memoria, Natal Romagnolo, Roberto Allegretti firmatario mozione ex art 109; Federica Festa firmataria mozione Municipio I e Comune di Roma, CELS Centro de Estudios Legales y Sociales; Adriano Labbucci Assessore alla Memoria I Municipio;  Casa della Memoria e Associazione Familiari Caduti strage di Piazza della Loggia; Monica Pizzoli; Alessandro Lisci; Ass. Cult. La Maggiolina; Amnesty International Italia; Associazione Marie Anne Erize, Roma; Colectivo Memoria Quilmes; “Comisión de Trabajo y Consenso del ex Centro Clandestino de Detención, Tortura y Exterminio “CLUB ATLÉTICO” reciban “; ” Oratorio Caravita, Padri Gesuiti, Roma”.

Il Comunicato Stampa che pubblichiamo è stato diffuso dall’Ufficio Stampa ed organizzazione generale Target Lab Ets, Laboratorio Sperimentale di Fotografia e Comunicazione.

Stai leggendo El Itagnol – giornale italo-spagnolo di cultura e attualità con sede in Spagna. Non perderti gli aggiornamenti su itagnol.com!   Seguici anche sui social, su TwitterInstagram e Facebook!

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi