Madrid ha riaperto i suoi musei: il Prado, il Reina Sofia ed il Thyssen tornano con mostre, ingressi gratis e misure di sicurezza

museo prado madrid

MADRID. Sabato 6 giugno a Madrid sono stati riaperti, dopo circa tre mesi, i grandi musei della città. Il Prado, il reina Sofia, il Thyssen, hanno nuovamente aperto le porte al pubblico dopo tre mesi di lockdown. E’ un ulteriore segnale della lenta ripartenza della città, che da lunedì 8 giugno entra nella “fase 2” del processo di “desescalada”.

Il Museo del Prado riapre con una mostra di Reencuentro

Il Museo del Prado ha riaperto al pubblico con alcune modifiche al posizionamento delle opere (ne parla El Paìs qui, con una galleria di foto). La formidabile pinacoteca madrilena riapre con una mostra che si chiama Reencuentro e che ha come obiettivo far rincontrare il visitatore con alcune delle opere più famose, con Velázquez, Goya, Tiziano, Rubens, Caravaggio, El Greco, Fra Angelico.

La risistemazione del museo permette una visita senza agglomerazioni. Queste verranno evitate anche grazie al controllo degli ingressi (al momento solo il 33% della sua capacità, circa 1800 persone al giorno). Nel museo ci sono controlli di temperature, disinfettanti e ovviamente la mascherina (ed il distanziamento) sono obbligatori.

Le foto della riapertura dei musei a Madrid

Reina Sofia, solo 30 persone davanti al Guernica

Il Reina Sofia riapre con l’orario di sempre, con biglietti scontati da 10 a 5 euro (4 se acquistati in anticipo), e con ingresso gratuito le mattine del fine settimana (sabato e domenica mattina). Viene incoraggiato l’acquisto dei biglietti via Internet sul sito ufficiale del museo. Anche nel Reina Sofia ci saranno percorsi stabiliti con ingresso in un luogo ed uscita da un altro per evitare assembramenti. Davanti al Guernica, invece delle 90 persone abituali, potranno restare solo 30.

Thyssen

Anche il museo Thyssen ha riaperto sabato 6 giugno: lo farà ospitando la mostra su Rembrandt, con opere mai viste a Madrid. la mostra era stata sospesa a marzo per l’esplodere della pandemia . Nel museo potranno entrare solo 25 persone ogni 15 minuti. Capienza massima, 900 visitatori.

The following two tabs change content below.

Lorenzo Pasqualini

Madrid a El Itagnol
Giornalista italiano in Spagna, ho collaborato negli anni con giornali e periodici italiani e spagnoli. Sono caporedattore de ilmeteo.net, portale italiano del gruppo Meteored. Fondatore, gestore e redattore della testata "El Itagnol - Ultime notizie dalla Spagna". Fra Roma e Madrid. Laurea magistrale in Geologia Applicata all'Ingegneria.
loading...