Manifestazioni contro l’amnistia in Spagna nell’autunno 2023: bandiere spagnole e accuse di dittatura

Un fermo immagine di un video della manifestazione contro l’amnistia nella Puerta del Sol di Madrid domenica 12 novembre.

In questo autunno del 2023 in Spagna si stanno tenendo numerose manifestazioni, a Madrid ed in altre città del paese, contro l’amnistia agli indipendentisti catalani che è al centro dell’accordo tra socialisti ed il partito di Carles Puigdemont (Junts) e che ha dato vita al nuovo governo guidato da Pedro Sanchez.Le manifestazioni erano iniziate già a settembre, ed hanno continuato a tenersi anche nei mesi di ottobre e novembre. Oggi, sabato 18 novembre, sono previste nuove manifestazioni e ci sarà una concentrazione nella Plaza Cibeles di Madrid. 

Le manifestazioni più grandi si sono tenute a Madrid, la capitale spagnola. Domenica scorsa, 12 novembre, si sono tenute in contemporanea in decine di città di spagnole, con centinaia di migliaia di persone in piazza. In queste proteste, che sono appoggiate dai principali partiti della destra, PP e Vox, vengono sventolate le bandiere nazionali spagnole, e uno degli slogan più ripetuti è “Pedro Sanchez a prisiòn” (Pedro Sanchez in prigione). La destra spagnola si è scagliata contro l’accordo tra socialisti e indipendentisti catalani arrivando a parlare di “colpo di Stato”. Parole molto forti in un paese che nel XX secolo è stato devastato dalle dittature militari.

Oltre a queste manifestazioni di piazza, da inizio novembre si stanno tenendo proteste anche davanti la sede del Partito Socialista spagnolo, situato nella Calle Ferraz di Madrid. Qui ogni sera le proteste terminano con scontri tra manifestanti e polizia. 

18 novembre 2023, manifestazione contro l’amnistia a Madrid

Il 18 novembre si tiene una manifestazione contro l’amnistia a Madrid, nella Plaza de Cibeles. Questa è la prima manifestazione dopo la fiducia ricevuta da Pedro Sanchez lo scorso giovedì, proprio grazie all’accordo con il partito di Carles Puigdemont.

12 novembre 2023, centinaia di migliaia in piazza in tutta la Spagna

Domenica 12 novembre, nel primo fine settimana dopo la firma dell’accordo tra socialisti e Junts per la formazione di un nuovo governo, si sono tenute numerose manifestazioni in decine di città spagnole. Secondo il Partito Popolare, tra i principali organizzatori delle proteste, sarebbero stati 2 milioni gli spagnoli in piazza. I media spagnoli hanno dato cifre discordanti, ma senza dubbio si è trattato di manifestazioni importanti con centinaia di migliaia di manifestanti.

Las manifestaciones contra la amnistía en España, en imágenes

Cientos de miles de personas han acudido a las concentraciones convocadas por el PP para protestar contra la amnistía pactada entre el PSOE y los partidos independentistas catalanes como parte de los acuerdos para asegurar la investidura de Pedro Sánchez

Cientos de miles de personas se manifiestan contra la amnistía en toda España: “No nos callaremos”

Cientos de miles de personas en todas las capitales de provincia españolas se han manifestado este domingo contra la amnistía

29 ottobre 2023, manifestazione dell’estrema destra spagnola a Madrid nella Plaza de Colón

Il 29 ottobre 2023 un’altra grande manifestazione contro l’amnistia, convocata dalla fondazione Denaes (Defensa de la Nación Española), vicina a Vox, e con lo slogan ¡Contra la amnistía y el golpe de Sánchez! riunisce almeno centomila persone nella Plaza Colòn di Madrid.

https://elpais.com/espana/2023-10-29/pactos-y-negociaciones-para-la-investidura-de-sanchez.html

Fine settembre, il PP convoca una manifestazione contro l’amnistia a Madrid

Circa 40mila persone manifestano a Madrid il 24 settembre, sempre contro l’amnistia agli indipendentisti catalani, in una manifestazione che si tiene nella zona di avenida Felipe II fino alla plaza Salvador Dalí, vicino al Wizink Center.

La destra scende in piazza a Madrid contro la possibile amnistia per gli indipendentisti catalani

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi