Viaggiare in Spagna, addio alle tante autostrade gratuite: arriva il pedaggio

autostrada spagna
Un’autostrada in Spagna (foto: https://sp.depositphotos.com/)

Per chi viaggia in Spagna in automobile c’è una buona notizia ancora valida nel 2023: molte autostrade del paese sono gratuite, un risparmio non da poco specie per chi deve compiere lunghi viaggi di attraversamento attraverso la Penisola. Alcune autostrade (in generale indicate con la sigla AP) sono a pagamento, ma sono relativamente poche rispetto alla rete nazionale (qui si può trovare una lista aggiornata al 2023). La maggior parte delle vie a scorrimento veloce sono gratuite.

Spagna, tante autostrade gratuite, ma ancora per poco

Questa situazione, molto favorevole per chi viaggia in auto per la Spagna, sta però per cambiare. Dal 2024 la rete di autostrade e superstrade spagnole (autovias e autopistas) diventerà a pagamento. È una conseguenza dell’accordo preso tra governo spagnolo di Pedro Sanchez e Commissione Europea nel 2021, per l’applicazione del Piano di Recupero economico post-pandemia.

I pedaggi serviranno a garantire la manutenzione della rete di autostrade e delle infrastrutture che la compongono, realizzate proprio grazie all’aiuto economico dei fondi europei. Con i pedaggi si risolverà il grave deficit che la Spagna ha proprio nella manutenzione delle strade, una vasta rete che ha bisogno di manutenzione. Secondo il governo spagnolo, si applicherà anche un principio promosso dalla Commissione Europea per la transizione ecologica, per il quale “chi inquina paga”; in sostanza, solo chi emette inquinanti, usando le strade, pagherà. I critici sottolineano però che la misura potrà ritorcersi contro i lavoratori. Per questo sono state proposte soluzioni, come abbonamenti e tariffe diverse a seconda della situazione economica, tutti dettagli ancora da definire.

Non ci saranno barriere di pedaggio

Al momento sembra che la tecnica applicata per far pagare chi userà le strade sarà attraverso telecamere, e non con barriere fisse. In sostanza, non sarà necessario fermarsi, ma verrà presa una immagine della propria targa.

Le autostrade spagnole già a pedaggio, che come dicevamo hanno la sigla AP (ed anche le autostrade radiali di Madrid, che hanno la sigla R davanti al numero), hanno invece delle barriere per il pedaggio. In queste barriere è attivo da alcuni anni il Telepass, che permette di usare il dispositivo telepass che si usa in Italia.

Leggi anche

Sicurezza stradale, in Spagna sta per arrivare il lampeggiante arancione V-16 al posto del triangolo d’emergenza

Guidare in Spagna, nell’estate 2023 il triangolo rosso d’emergenza non più obbligatorio in autostrada

The following two tabs change content below.
El Itagnol è un sito di notizie di attualità, cultura e tanto altro dalla Spagna e dall'Italia. Le ultime notizie da Madrid e Roma, notizie di cultura, ambiente, viaggi, turismo, montagna e tanto altro. Testata online bilingue in italiano e spagnolo. Autore delle notizie: Lorenzo Pasqualini, giornalista.

Commenta per primo

Rispondi